Innovazione tecnologica nel settore automotive: tutte le novità

Il settore dell’automotive è sempre in prima linea per quanto riguarda l’innovazione tecnologica perché necessita di sistemi all’avanguardia e sempre più performanti. L’obiettivo è non solo quello di fornire ai clienti un’auto che corrisponda alle esigenze d’uso degli automobilisti ma che offra anche il massimo del comfort e dell’innovazione tecnologica.

Oggi, l’innovazione è destinata anche a migliorare l’aspetto emotivo della guida: basta pensare alle grandiose idee di Elon Musk, che sono visionarie a tal punto da spingere le persone a investire e a credere che le auto possano davvero guidarsi da sole. Eppure non si tratta di un’idea tanto lontana: la tecnologia di oggi ha compiuto passi da gigante e conquistato cose che un tempo avremmo solo potuto immaginare nei nostri sogni più remoti.

L’e-mobility rappresenta la nuova frontiera del trasporto. A zero emissioni e con un risparmio energetico innovativo. Le soluzioni messe in campo dal settore dell’automobile sono qui per cambiare il nostro modo di vedere la mobilità, ricostruire le città e le strade, ripensare la maniera in cui si guida un veicolo. Vediamo quindi in questo articolo le ultime tendenze di mobilità che sono state sviluppate e di come l’innovazione tecnologia abbia rinnovato il settore dell’automotive prestando particolare attenzione alle novità sempre guardando verso il futuro.

Guida autonoma: come funzionano le macchine del futuro

Il tempo trascorso in auto a volte sembra davvero tempo sprecato, soprattutto quello passato imbottigliati nel traffico. Le self driving car non nascono però solamente per permetterci di riguadagnare del tempo prezioso, ma sono frutto di una visione più strutturata destinata a cambiare il modo in cui concepiamo la guida stessa.

Le auto a guida autonoma esistono e sono davvero a portata di mano. I veicoli a guida automatizzata utilizzano una serie di sensori, videocamere, radar incorporate nel veicolo e che, con l’integrazione dell’intelligenza artificiale, consentono alle auto di spostarsi senza che sia necessario l’intervento umano.

Le auto a guida autonoma oggi disponibili sul mercato si dividono in livelli che si basano su quanto il veicolo si assume i compiti del guidatore in caso di necessità. Uomo, macchina e strada interagiscono in modo diverso in base al livello di automazione del veicolo:

  1. Primo livello di automazione: è in pratica la guida assistita e comprende la regolazione della velocità, della distanza tra i veicoli, o magari anche gli avvertimenti in caso di presenza di auto o persone sulla strada per impedire la collisione tramite la frenata automatica.
  2. Secondo livello di guida autonoma: riguarda invece un’automazione di tipo parziale e comprende ad esempio l’assistente allo sterzo, l’assistente al controllo della corsia di guida e molto altro. La differenza sostanziale con il primo livello consiste nell’autonomia sul controllo del volante.
  3. Terzo livello di guida autonoma: consente al veicolo, grazie a sistemi altamente automatizzati di guidare in modo totalmente autonomo in tratti più lunghi e in situazioni diverse della strada. Il guidatore assume una maggiore libertà e potrà delegare al veicolo la guida.
  4. Quarto livello: è quello che precede la guida autonoma totale e il cui il veicolo è in grado di padroneggiare situazione di traffico intenso all’interno delle aree urbane, anche rilevando ostacoli inaspettati. In caso di necessità è comunque indispensabile che l’autista entri in gioco e prenda il controllo del veicolo. Se il conducente dovesse addormentarsi e non sentire gli avvisi, l’auto sarebbe comunque in grado di riportare il veicolo in una zona di sicurezza.
  5. Quinto livello: in questo caso, il conducente del veicolo potrebbe anche essere una persona che non è in grado di guidare. Il sistema è talmente raffinato da saper rilevare tutte le situazioni più inattese, adottando soluzioni tecniche notevolmente elevate.

Le auto a guida autonoma sono un sogno che diventa realtà, ma possono essere molto più di questo: sono veicoli pensati per coloro che non hanno le abilità necessarie alla guida e per questo si tratta di veicoli altamente inclusivi per individui con disabilità, ad esempio, ma anche per lavoratori che trascorrono la maggior parte del tempo alla guida di auto.

Tecnologia V2X

Con questo termine si intende la dicitura Vehicle to Everything e rappresenta la base della tecnologia di guida autonoma. Si tratta infatti della tecnologia che sta alla base dei veicoli a guida autonoma perché è il sistema che permette la comunicazione tra il veicolo e le influenze esterne. Il sistema integra diverse tipologie di comunicazione, tra cui:

  • V2I – Veicolo verso l’infrastruttura.
  • V2V – Veicolo verso veicolo.
  • V2P – Veicolo verso pedone.

E ce ne sono molte altre che hanno lo scopo di migliorare tale esperienza. L’obiettivo di questa tecnologia è di migliorare i livelli di sicurezza stradale creando una comunicazione WLAN tra i diversi componenti del veicolo. La connessione permette di salvare il 40% di vite in più, di rilevare i semafori a distanza e regolare la velocità di conseguenza, di indicare al veicolo la direzione in cui spostarsi per permettere il passaggio dei soccorsi, e di sapere in anticipo come evitare gli incidenti negli incroci più pericolosi.

Auto con connettività 5G

Il 5G è la rete ad altissima velocità introdotta come aumento della velocità internet per gli smartphone ma è anche la rete che permette alle auto di guidarsi in maniera autonoma. Le caratteristiche della connettività 5G sono:

  • Bassa latenza che supporta le applicazioni che necessitano di una comunicazione in tempo reale garantita, ad esempio consentendo il controllo a distanza.
  • Capacità di supportare un numero elevato di SIM nella stessa area.
  • Capacità della rete di adattarsi alle diverse urgenze ed esigenze dei dispositivi connessi.

Questi sono solamente alcuni dei vantaggi che la connettività 5G comporta, e che si spera possa diventare lo standard d’Europa per i veicoli connessi e di guida autonoma. Le auto connesse al 5G incorporano dei sistemi di sicurezza maggiori perché permette la comunicazione tra i diversi sistemi al livello di quinta generazione.

Sono molti i paesi che stanno implementando la connettività 5G per permettere ai sistemi di automazione di rilevare pericoli e di rispondere in maniera veloce, automatica e sicura mentre viaggia sul suo percorso. La rete 5G permette alle auto di poter essere autonome perché è la migliore per la gestione in contemporanea dei diversi sistemi di rilevamento.

INVIA LA TUA CANDIDATURA

Battery/Hybrid Control Engineer

Ruolo:

 Battery/Hybrid Control Engineer for Ferrari spa

System Platform:

  • HEV
  • PHEV (Plug-in)
  • EV

We are looking for an individual to join our team of dedicated engineers to develop, implement and debug advanced controls and observers for High Voltage Battery and Hybrid Energy Management applications. This person will be highly motivated, able to analyze and create complex models and simplify it in order to design the best controller possible. This person will work collaboratively with many groups of application, simulation, and software engineers. Responsibilities Validate on real measurement of model build from simulation engineers. Design different type of automated controls in order to guarantee the limit operation condition. All this controls are involved in a larger system: the entire vehicle, so all the interaction between components must be take into account.

All the implemented logics must be tested in MIL (Model-In the –Loop) SIL (Software- In the –Loop) by the candidate. Support for the software and application engineers is needed to finish the test in HIL (Hardware- In the – Loop) and directly on the test bench or inside the vehicle.

The candidate should be able to suggest innovative solutions to improve the entire system performance or simplify the current state of art of the different strategy implemented by the Hybrid Control group.

Requirements:

  • > 1+ years of MATLAB/Simulink development.
  • > 1+ years of experience in development of advanced automatic controls. C coding and MISRA knowledge.
  • Preferred Qualifications:
  • MS or PhD in Engineering, automation, electrical, electronic preferred.
  • One-plus (1+) years engineering experience in battery system control/estimation or electric machine controls.
  • Excellent technical skills in engineering, mathematics, and numerical methods.
  • Record of innovation is desirable: invention disclosures, patents, technical publications. Knowledge of the main tool for application and SW testing in automotive (Inca, DSpace).
  • Experience in electrical, thermal measurement including verification of measurement precision/tolerance.

Permanent Contract : full time

System integration per Whirlpool


TOP-ENGINEER è alla ricerca di Laureati in Ingegneria Elettronica, Elettrica, Informatica, Meccatronica e dell’Autoveicolo con almeno un esperienza di almeno 1 anni di lavoro per la sede di Cassinetta(VA)

RESPONSABILITA’:

  • Organizzare e controllare l’attività di ottimizzazione dei componenti elettrici/elettronici;
  • Verificare le anomalie di produzione del componente e verificarne la possibile soluzione con il team ed il proprio responsabile;
  • Collaborare al meglio con il gruppo per risolvere anche le piccole problematiche di produzione;
  • Perseguire gli obiettivi dell’azienda di cost reduction;
  • Raccogliere dal supervisor i dati per le ottimizzazioni del componente e portare avanti le modifiche richieste con l’utilizzo dei reparti di R&D;
  • Collaborare alla stesura delle modifiche, e far realizzare il prototipo per capire se la modifica è migliorativa o no;
  • Presentare un report sulla attività lavorative svolte con frequenza mensile;
  • Trasferire al gruppo di lavoro tutte le informazioni necessarie per completare le attività e comprendere le motivazioni degli errori svolti.


REQUISITI:

  • Esperienza minima di lavoro 1-2 anni;
  • Conoscenza componentistica elettrica/elettronica;
  • Disponibilità al trasferimento nella zona di lavoro;
  • Capacità di imparare velocemente e di mettersi in gioco;
  • Capacità di problem-solving, valutazione dei risultati raggiunti, pianificazione delle attività con largo anticipo e analisi dei dati in autonomia;
  • Spiccata capacità organizzativa;
  • La conoscenza della lingua inglese è obbligatorio;


La posizione è full time.

Il tipo di contratto e di retribuzione saranno proposti in linea alle caratteristiche del candidato.